Il bias di selezione nella fase 1 del progetto GEIRD.

Data inizio
30 ottobre 2009
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Diagnostica e Sanità Pubblica
Responsabili (o referenti locali)
Verlato Giuseppe

In quest’indagine si analizzeranno i dati raccolti nell’indagine trasversale del progetto GEIRD (GEIRD cross-sectional). Gli obiettivi di questa ricerca sono:
1) Valutare se il bias di selezione nelle indagini epidemiologiche effettuate in Italia si sia modificato nell’ultimo decennio.
2) Valutare se esistano delle differenze geografiche nella percentuale di risposta e nel bias di selezione tra il Nord Italia (Torino, Pavia, Verona), l’Italia centrale (Ancona e Perugia) e l’Italia meridionale (Sassari, Salerno e Palermo).
3) Valutare se la la percentuale di risposta e il bias di selezione varino in funzione dell’età. Questo obiettivo è reso possibile dalla presenza in diversi centri (Torino, Pavia, Verona, Sassari) di due campioni diversi per età (20-44 anni e 45-64 anni).
4) Sviluppare dei metodi statistici in grado di stimare l’entità del bias di selezione e di correggerne gli effetti sulle stime di prevalenza. Quest’analisi sarà facilitata dalla presenza di 4 contatti successivi.

Enti finanziatori:

Fondazione Cariverona
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: ENTI.RIC - Finanziamento da enti vari per la ricerca

Partecipanti al progetto

Giuseppe Verlato
Professore ordinario

Attività

Strutture