Depistaggio volontario di HIV e prevenzione della trasmissione materno-fetale del virus HIV con nevirapina in un ospedale rurale del Burundi

Data inizio
30 settembre 2004
Durata (mesi) 
24
Responsabili (o referenti locali)
Concia Ercole

Il progetto nasce nell'ambito di una collaborazione tra la Scuola di Specializzazione in Malattie Infettive dell' Università di Verona e L'Università di Kiremba (Ngozi, Nord Burundi) con incarichi in loco di assistenza e di ricerca. Fatta eccezione per alcuni periodi di sospensione a causa degli eventi bellici che hanno sconvolto il paese, negli ultimi 10 anni medici provenienti dalla Scuola di Specializzazione in Malattie Infettive dell'Università di Verona hanno continuativamente garantito a rotazione servizio di assistenza e attività di ricerca per periodi di sei mesi.Il responsabile scientifico del presente progetto ed una sua collaboratrice effettuano almeno due missioni all'anno per la supervisione dei progetti in corso, l'attività didattica e per l'aggiornamento del personale.L'ospedale di Kiremba dispone di 140 posti letto e serve una popolazione di utenza di circa 200.00 persone, è dotato di reparti ginecologia e ostetricia, chirurgia, medicina, malattie infettive e pediatria dispone di un servizio di diagnostica radiologica ed ecografica e di un laboratorio analisi.Sono inoltre presenti centri per malnutriti e prematuri, il servizio trasfusionale e un centro di prevenzione neonatale.

Enti finanziatori:

Azienda Ospedaliera di Verona - Regione Veneto
Finanziamento: assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo
ISS Istituto Superiore di Sanità
Finanziamento: assegnato e gestito da un ente esterno all'ateneo

Partecipanti al progetto

Attività

Strutture